• Stampa pagina
  • Versione alto contrasto
  • Versione standard
Scuola

Istituto Statale Istruzione Secondaria Superiore Saviano - Marigliano

Liceo Scientifico – I.P.C.T. – I.P.S.S. - I.P.I.A. – I.P.I.A. SERALE - C.F. 92044650635 - CODICE UNIVOCO PER LA FATTURAZIONE ELETTRONICA: UFDDMG

uffici 081/5110567 - fax 081/5110552 - nais113004@istruzione.it - nais113004@istruzione.it - nais113004@pec.istruzione.it



Socio Sanitario


ISTRUZIONE PROFESSIONALE
SETTORE SERVIZI
 

Indirizzo “Servizi socio-sanitari”

L’indirizzo “Socio-sanitario” ha lo scopo di far acquisire allo studente, a conclusione del percorso quinquennale, le competenze necessarie per organizzare ed attuare, in collaborazione con altre figure professionali, interventi adeguati alle esigenze socio-sanitarie di persone e comunità, per la promozione della salute e del benessere bio-psico-sociale.
L’identità dell’indirizzo si caratterizza per una visione integrata dei servizi sociali e sanitari nelle aree che riguardano soprattutto la mediazione familiare, l’immigrazione, le fasce sociali più deboli, le attività di animazione socio-educative e culturali e tutto il settore legato al benessere.
Le innovazioni in atto richiedono che lo studente sviluppi competenze comunicative e relazionali nonché scientifiche e tecniche correlate alla psicologia generale ed applicata, alla legislazione socio-sanitaria, alla cultura medico-sanitaria.
Per corrispondere ad esigenze specifiche dell’area socio-sanitaria, l’indirizzo presenta due articolazioni - “Arti ausiliarie delle professioni sanitarie, Odontotecnico” e “Arti ausiliarie delle professioni sanitarie, Ottico” - che sviluppano specifiche competenze tecniche e relazionali per interagire in modo efficace con l’utente del servizio e con altre figure professionali.
A garanzia della coerenza della formazione alcune discipline (ad esempio “Igiene e cultura medico-sanitaria”) sono presenti nell’indirizzo e nelle articolazioni con curvature specifiche e con un monte ore ed una collocazione temporale differenziata.
Le competenze che si acquisiscono, al termine del percorso quinquennale, si collocano al confine tra i vari ambiti sociosanitari e assistenziali e si avvalgono di un organico raccordo tra le discipline dell’Area di istruzione generale e le discipline dell’Area di indirizzo.
Nel secondo biennio, l’utilizzo di saperi, metodi e strumenti specifici dell’asse scientifico-tecnologico consente al diplomato di rilevare e interpretare i bisogni del territorio e promuovere, nel quotidiano, stili di vita rispettosi della salute e delle norme igienico-sanitarie. Le discipline afferenti all’asse storico-sociale consentono di riconoscere le problematiche relative alle diverse tipologie di persone, anche per azioni specifiche di supporto.
Un ampio spazio è riservato, soprattutto nel quinto anno, allo sviluppo di competenze organizzative e gestionali, grazie ad un ampio utilizzo di stage, tirocini, alternanza scuola lavoro, al fine di consentire agli studenti un efficace orientamento per inserirsi nei successivi contesti di lavoro e di studio ( ITS- Università).

 
 
 

LA FORMAZIONE
 

L’identità degli istituti professionali è connotata dall’integrazione tra una solida base di istruzione generale e la cultura professionale che consente agli studenti di sviluppare i saperi e le competenze necessari ad assumere ruoli tecnici operativi nei settori produttivi e di servizio di riferimento.

In linea con le indicazioni dell’Unione europea e in coerenza con la normativa sull’obbligo di istruzione, che prevede lo studio, l’approfondimento e l’applicazione di linguaggi e metodologie di carattere generale e specifico, l’offerta formativa degli istituti professionali si articola in un’area di istruzione generale, comune a tutti i percorsi, e in aree di indirizzo.

L’area di istruzione generale ha l’obiettivo di fornire ai giovani la preparazione di base, acquisita attraverso il rafforzamento e lo sviluppo degli assi culturali, che caratterizzano l’obbligo di istruzione: asse dei linguaggi, matematico, scientifico-tecnologico, storico-sociale.

Gli studenti degli istituti professionali conseguono la propria preparazione di base con l’uso sistematico di metodi che, attraverso la personalizzazione dei percorsi, valorizzano l’apprendimento in contesti formali, non formali e informali.

Le aree di indirizzo, presenti sin dal primo biennio, hanno l’obiettivo di far acquisire agli studenti competenze spendibili in vari contesti di vita e di lavoro, mettendo i diplomati in grado di assumere autonome responsabilità nei processi produttivi e di servizio e di collaborare costruttivamente alla soluzione di problemi.

Le attività d’indirizzo si sviluppano anche attraverso l’attuazione di progetti che consentono l’acquisizione e il consolidamento di competenze specifiche. Con il progetto "Letture ad alta voce" e "Animiamo le storie" gli alunni hanno la possibilità di sperimentare le tecniche di lettura e di animazione, acquisite nel percorso di studi, all’interno delle biblioteche e delle scuole dell’infanzia

Le attività e gli insegnamenti relativi a "Cittadinanza e Costituzione" di cui all’art. 1 del decreto legge 1 settembre 2008, n. 137, convertito con modificazioni, dalla legge 30 ottobre 2008, n. 169, coinvolgono tutti gli ambiti disciplinari e si sviluppano, in particolare, in quelli di interesse storico-sociale e giuridico-economico.

Assume particolare importanza nella progettazione formativa degli istituti professionali la scelta metodologica dell’alternanza scuola lavoro, che consente pluralità di soluzioni didattiche e favorisce il collegamento con il territorio.

Oltre ai periodi di tirocinio e stage, durante il percorso scolastico, attraverso la consolidata e pluriennale collaborazione di questo Istituto con enti e ditte del territorio, gli studenti dell’indirizzo Servizi socio sanitari svolgono attività pratiche professionalizzanti di accoglienza e animazione su richiesta delle amministrazioni comunali e scolastiche anche con l’attivazione di percorsi multiculturali per facilitare l’inserimento dei bambini stranieri nella scuola italiana.

Durante il percorso di studi gli allievi, attraverso la simulazione di una cooperativa scolastica, hanno la possibilità di sviluppare una mentalità imprenditoriale attraverso la sperimentazione pratica sulle modalità di costituzione e funzionamento di una cooperativa di tipo sociale e di orientare i propri comportamenti in base ad un sistema di valori coerenti con i principi della Costituzione e con le carte internazionali dei diritti umani.


A conclusione del percorso quinquennale, i Diplomati nell’indirizzo "Servizi socio sanitari" conseguono i seguenti risultati di apprendimento:

·Utilizzare metodologie e strumenti operativi per collaborare a rilevare i bisogni socio-sanitari del territorio e concorrere a predisporre ed attuare progetti individuali, di gruppo e di comunità;

·Gestire azioni di informazione e di orientamento dell’utente per facilitare l’accessibilità e la fruizione autonoma dei servizi pubblici e privati presenti sul territorio;

·Collaborare nella gestione di progetti e attività dell’impresa sociale ed utilizzare strumenti idonei per promuovere reti territoriali formali ed informali;

·Contribuire a promuovere stili di vita rispettosi delle norme igieniche, della corretta alimentazione e della sicurezza, a tutela del diritto alla salute e del benessere delle persone;

·Utilizzare le principali tecniche di animazione sociale, ludica e culturale;

·Realizzare azioni, in collaborazione con altre figure professionali, a sostegno e a tutela della persona con disabilità e della sua famiglia, per favorire l’integrazione e migliorare la qualità della vita;

·Facilitare la comunicazione tra persone e gruppi, anche di culture e contesti diversi, attraverso linguaggi e sistemi di relazione adeguati;

·Utilizzare strumenti informativi per la registrazione di quanto rilevato sul campo;

·Raccogliere, archiviare e trasmettere dati relativi alle attività professionali svolte ai fini del monitoraggio e della valutazione degli interventi e dei servizi.

 

 
 
 

DISCIPLINE

ORE SETTIMANALI

 

1° BIENNIO

2° BIENNIO

5° ANNO

 

1

2

3

4

5

ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI DELL’AREA GENERALE

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia

2

2

2

2

2

Matematica

4

4

3

3

3

Diritto ed economia

2

2

     

Scienze integrate - Scienze della Terra e Bio.

2

2

     

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione cattolica o attività alternative

1

1

1

1

1

ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI NELL’AREA DI INDIRIZZO

Scienze integrate - Fisica

2

       

Scienze integrate - Chimica

 

2

     

Informatica e laboratorio

2

2

     

Tecniche prof. dei servizi commerciali (Lab.)

5 (2)

5 (2)

8 (2)

8 (2)

8 (2)

Seconda lingua straniera

3

3

3

3

3

Diritto / Economia

   

4

4

4

Tecniche di comunicazione

   

2

2

2

Totale complessivo ore

32

32

32

32

32

 
 


Percorso

Homepage  -  Offerta Formativa   -  Corsi di studio e loro caratteristiche  - Socio Sanitario

 


Corsi serali per lavoratori



Trasparenza



Menu principale


Pon FSE 2014.2020